Il menu di Natale e il compleanno di una deplorevole teatrante single(immagini in ordine sparso)

3rrr

 

1173620_750363338428402_8739982596735441830_n

12341156_1001979316515422_8209143931751904ppp020_ncucina

pranzo di natale

d39d678399268554397dc1160f4ce787

Annunci

Di isole non tanto lontane,di compleanni e di esserci,ovvero un Natale felice

lettera2lettera4

lettera1

e5dc65b1611ac09c0fee97a2eb8669cd

924d2ae1a2be370b5967b6e443dc7b8c

la pasta che cucinerò per te domani

portami

Invece di cucinare………

Si tratta di sangue e inchiostro. Si tratta di saltare sulle scialuppe quando la nave affonda. Si tratta di credere in nuove possibilità, quando la città è ormai sotto l’implacabile assedio dei giorni uguali.

Sono state attese lunghe, piene di paesaggi in fiamme, spargimenti di sale, risalite, ricadute, il comune male di vivere, il comune illudersi delle pagliuzze d’oro di brevi istanti.

Niente di speciale: si tratta di umanità.

Ma ci siamo. Siamo qui. Stasera.

Cardiopoetica

isola89

Dear Santa….all I want is…e di tutti i baci che ho perduto

Dear Santa,

è proprio quando sei felice che la vita ti scoppia dentro ,e tornano l’incanto e la meraviglia,i sogni i desideri e le passioni,eh…perchè non erano andati via,no,li avevi solo dimenticati-Mancano 11 giorni a Natale,e al mio compleanno, e ho tanti desideri Voglio il tavolo grande aperto, e tutti ,amici e famiglia riuniti ,la tovaglia argento e i piatti buoni,le candele,e la cena di Natale che profuma di ricordi e d’amore,il vino buono di Giovanni,le frittelle di cavolo bollenti,le letterine sotto il piatto,e tantissimi regali sotto l’albero.Io ho sempre creduto in Babbo Natale ,ma non ti ho mai chiesto niente,ecco, quest’anno la lista è lunghetta e bada bene ,voglio tutto.

Voglio la neve e provare la stessa emozione che avevo da piccola ai primi fiocchi,e fare un giro sulla tua slitta insieme ai miei figli che finalmente avranno la prova che tu esisti.

slittaVoglio due vestiti ,costosissimi e preziosi ,uno che mi ricordi chi sono e l’altro per non dimenticare chi sono stata,la passione ,la tenacia e la forza uno,la leggerezza e il vento nei capelli l’altro.

red

primavera

Voglio la mia sala teatrale ,con le tavole scure ,i pianti i sospiri e le liti dei miei attori,gli abbracci ,i segreti e le confessioni,le quattro del mattino a ripetere cento volte la stessa scena ,la voglio Santa ,perchè me lo merito,ho resistito Santa ,non ho ceduto e tu lo sai

430840_314712178637930_626884073_n

E poi Avignone Santa,no,non dirmi che è impossibile,niente è impossibile per te e poi lo sai,i miei spettacoli sono belli e so che ti piacciono,ho visto come ti emozioni,e allora dai,appari in sogno al prossimo direttore artistico la notte che avrà ricevuto la mia proposta ,non ti farò sfigurare,lo giuro

festival d avignon

La locanda in Grecia,c’ è tempo ma non tanto,quindi tienila a mente e comincia a lavorarci da ora,una stanza con le finestre sul mare sarà per te quando verrai a trovarmi,la’ sarò molto felice e preparerò i biscotti con tanto zucchero a velo ,quelli che ti piacciono tanto

la mia locanda

Voglio un gatto bianco e nero ,grosso e bellissimo,dispettoso ,che somigli alla mia amata Guendalina,che come lei mi parli in segreto quando nessuno ci sente

gatto margherita Una planetaria,eheheh già,non te lo aspettavi vero?Ma pare che non si può essere una magnifica foodblogger senza….ma ti prego.che a pallini sia ,e rossa,si rossa!!!!

planetaria

Poi voglio imparare a fare Surf,è una vita che lo sogno,ebbene,potresti farmi consegnare la tavola da lui???….sei un uomo di mondo tu..capisciamme…

mentalist

Già lo saprai vero?dell’unica tappa in Italia dei Sigur Rose ,e allora voglio il biglietto,un posto in prima fila e alla fine un autografo,tu ci riesci lo so.

SigurRos_2016_artista_620x800

Un viaggio nel Land ,l’anno prossimo a Natale ,dalla mia amica Sabrina ,rideremo,berremo vino rosso e staremo sveglie tutta la notte a parlare,i mercatini di Natale ,la neve,i bambini bellissimi,le fiabe vere,i segreti ,e un abbraccio che durerà per sempre ,lei è stata un mio regalo di Natale, un Natale importante ,il mio nuovo Natale, come stella,come cristallo di neve,come lago gelato, voglio guardarla negli occhi….

PicMonkey Collageccccccc E’ troppo Santa?No,direi di no.Non hai ancora sentito niente,ora viene la parte più difficile.

Voglio tutti gli amici che ho perso lungo la strada della vita ,li voglio riabbracciare tutti,ma proprio tutti.La felicità senza se e senza ma per i miei figli.E poi voglio tutti i baci che ho perduto….

Così…………………..

Voglio un bacio di mia madre e sentire le sue mani sulle lenzuola, uno di quei baci che ti fanno sentire il profumo delle madri. Voglio anche tutti quelli che ho perduto e li voglio prima che arrivi l’ultima ora: i baci non dati per paura di ferire, quelli non dati per egoismo, quelli morti di insicurezza. Quelli perché era troppo presto, quelli dispersi tra troppe parole. I baci interrotti da una telefonata, quelli lanciati da un finestrino di un treno in partenza dalla stazione di Mestre, quelli dimenticati su un prato di Villa Torlonia, quelli portati in alto sull’Etna e il Gianicolo e quei baci profondi sulle panchine dell’Università. Se potessi avere un album di fotografie da sfogliare vorrei quello dei baci che ho perduto: i baci nella notte e quelli che volavano come albatros e si sono posati su una bocca come un nido. Io li rivoglio indietro tutti i baci perduti. Li voglio adesso, tutti insieme, in questa cella, tra musica e silenzio, musica e silenzio, musica e silenzio. –

da ‘I baci perduti’ di Jack Folla.”

tumblr_m7mj872P3c1qe0lqqo1_1280

Sarò buona Santa,sarò buona. con amore Gipsy

I Believe

12316249_1648638852056756_7187188635301913582_n 

Ultimamente mi sveglio felice e preparo biscotti(di Natale e di certi voli)

 

Il buco che avevo nel cuore aveva la tua forma:due rigonfiamenti sui due lati come le tue guance piene e leggermente asimmetriche,qualche fossetta come quelle delle tue mani grosse e morbide,aveva anche due colori,rosso pallido come quello delle tue labbra carnose ,e verde chiaro con piccoli puntini dorati come i tuoi occhi.Anche la consistenza era cambiata,da turgido ed elastico con battito veloce era diventato molle e lento con brevi accellerazioni che mi toglievano il fiato.Aveva anche le tue stesse emozioni ,la tristezza ,l’angoscia,la paura di un futuro desolato e senza speranza.Ripenso a quella volta ,volevo  entrare in acqua con te senza smettere di camminare ,quando il dolore aveva superato la soglia e i confini.Ripenso alla notte di Natale di un anno fa ,era tutto ghiacciato e tu avevi tanto freddo,volevi la tua mamma ma non la trovavi ,si era persa,e l hai chiamata così forte che ti ha sentito arrivare ragazzo,mentre ti avvicinavi Ho sentito il richiamo del tuo cuore pulsarmi nelle vene ,sapevo che mi avresti trovato.Hai preso il tuo mantello  mi hai avvolto,mi hai poggiato la testa sulla spalla   e insieme abbiamo aspettato il disgelo di quell’era glaciale.Hai cominciato a raccontarmi meraviglie:il ricordo dei tramonti sul mare,i tuoi omini del presepe che restava montato tutto l’anno,i regali scartati la notte di Natale ,il gioco del lupetto e della formichina sotto il piumone d’inverno,le manine piccole  che profumavano di mandarini,i baci infiniti e le coccole davanti al caminetto,il vecchio grammofono sull’erba che suonava” Fragole e cappellini”mentre tu nella culla di vimini giocavi coi riflessi del sole,del bagnetto nella tinozza,della ninna nanna che mille e mille volte ho cantato per te ,del tuo violino e del fiore conficcato nel petto quel giorno al liceo dove tu fingevi di morire d’amore.La lettera a Giovanna tuo primo amore,delle lacrime di quel ditino schiacciato nella portiera della macchina,delle stelle cadenti di quella notte.E mi hai parlato dell’altra metà del cuore ,quello supersiste,quello biondo,del colore di certi riccioli ,quello forte,quello che vola, e mi hai detto Mamma ,come farà a volare senza di te,che lavi conchiglie nello scolapasta ,come farà  senza di te che fai la Sigla al cancello.Abbiamo fatto scorrere lacrime e la notte,piano, è passata.Volano avvoltoi in un lento girovagare,ma la preda ha ali d’oro……. .It’s Christmas,It’s Love ,It’s happines!!!!


24363acf8dc39497e7b4bab32192d17d

 

ole21

Così……..

 

 

523844_152168048247937_1963187505_n

11902315_10207596682785812_4936572607250862115_n