I Muffin al profumo di bambola

Se avessi avuto una figlia femmina le avrei regalato la bambola Holly Hobby,veramente anche il mio primo figlio ci ha giocato,con la mia.Non è che mi piacesse tanto,i vestititini erano attaccati alla stoffa del corpo, non potevo svestirla ne pettinarla,non potevo laverle i capelli ne metterle il rossetto,ma mentre tutte le altre la sera prima di andare a letto finivano nel cesto,lei la portavo a dormire con me .Il profumo ecco,lei profumava di vaniglia e di mele,di lavanda , di dolcetti e di baci.Non so che profumo hanno i baci ma certamente era lo stesso della mia Holly e dei miei muffin.PicMonkey Collagepo

PicMonkey Collage

PicMonkey Collage44

PicMonkey Collage2345La ricetta

Ingedienti

  • Burro: 100 gr
  • Uova: 3
  • Farina: 150 gr
  • Zucchero: 130 gr
  • Lievito: 1 bustina per dolci
  • Zucchero a velo: q.b.
  • Latte: 1 tazzina
  • Sale: 1 pizzico
  • una bustina di vanillina

 Preparazione

  1. Amalgamare il burro con lo zucchero, poi un uovo alla volta, aggiungere  farina,lievito, vanillina, sale , alla fine la tazzina di latte
  2. Io uso i pirottini di carta colorata per infornare ,riempiti a metà
  3. Infornare  a 180° per 20 minuti.
Annunci

Lettere dall’isola

Lettere,tante,che parlano di certe partenze e di ritorni,di acqua di mare e valige.Lettere che parlano di baci,di certi profumi e di notti passate a parlare con le amiche.Di letti sfatti , di occasioni perdute e di quella volta che abbiamo riso da morire,di certe notti che anche senza lettere tanto non te le scordi mai.Di frittelle di zucchine che come le faccio io nessuno e delle tue alici fritte.E di quell’amore che era per sempre e invece no.Scritte di notte,come un segreto e poi mi raccomando scrivila che la leggi a tutti stasera.Di uomini che sono tutti uguali e invece non è vero neanche questo.Di quel mazzo di rose quella notte di primavera,e le fragole con la cioccolata ,e di quando abbiamo  fatto i dolci di natale tutti insieme nella mia cucina.Della paura del futuro,di certi silenzi che se ascolti bene senti pure la colonna sonora ,di isole e di muri azzurri,e di quando eri piccolina e di come ci piaceva la nutella che ci piace anche adesso,del sogno di Avignone e di lasciare tutto e partire e poi l’ho fatto davvero.Di bellezza,di amicizia e di vicinanza ,di corridoi d’ospedale stesi a terra perchè i gemelli stavano arrivando ,del faro sul palco che poi era la luce del computer,di quel giovedì ,e chi se lo dimentica,e di una certa  telefonata e delle pizze e le torte e noi davanti al caminetto. Il profumo dell’isola,che poi che profumo è. Lettere impossibili ,come sogni,come amore.

12002872_1058229337535058_7509153815279633499_n

Il profumo dell’isola & gli Spaghetti con i gamberoni

linguine_lampedusa

Le isole hanno un profumo speciale,io lo sento,ogni isola il suo.Gelsomini si,e fiore di cappero,e profumo di pesce fritto e conserva di pomodoro e acciughe sotto sale,e il bucato steso al sole.Poi ci sono altri profumi….Quello che ti prende all’improvviso mentre compri il pesce da Luigi il pescatore ,giù al porticciolo,che non lo capisci subito ,ma poi ci pensi e ti senti felice.E poi quando sei stesa sul letto nel pomeriggio presto e il balcone appena socchiuso, e intravedi appena il mare e giochi con la luce che filtra dalla tenda di pizzo che svolazza leggera …è proprio in quel momento che lo senti,fortissimo e ti viene un po’ il magone ,ma non lo capisci subito…Quando cammini scalza per i vicoli bianchi e ci sono i fichi d’India e Rosetta ti saluta perchè lei le persone non se le dimentica e ti invita ” Ei signò tu pigghi na pocu i cafè?…E tu entri ed ecco ,lo senti di nuovo,e ti viene di abbracciarla forte…Grazie zia Rosa.No,,non lo capisci subito,cè voluto un po’.. ma io ora lo sento il profumo dell’isola.

img1434012243 127_1_1 130_5_5 alicudi2gra favignana_pescatori 304066_2348489081456_340062241_n 2222222 33333333 11111111111111

Ma ecco che divago sempre passiamo alla mia ricetta degli spaghetti con i gamberoni:

Ingredienti per quattro persone :

15 gamberoni freschi

1 spicchio d’aglio

una manciata di pomodorini pachino

500 grammi di spaghetti

prezzemolo tritato

olio(extra vergine ) e sale Q.B

una spruzzatina di Cognac

una manciata di granella di pistacchi

Procedimento:

Quando pulisco i gamberoni,tolgo il filamento della testa ,poi la schiaccio delicatamente e metto il succo da parte.Poi nella padella faccio rosolare l’aglio nell’olio insieme al succo della testa che filtro col colino,aggiungo i gamberoni giusto il tempo che cambino un po’ il colore ,aggiungo la spruzzatina di cognac,alla fine i pomodorini.Intanto gli spaghetti al dente sono pronti ,li ripasso nella padella.Impiatto con il prezzemolo e aggiungo la granella di pistacchi.Buona,buona,buonissima!!!!

d0d354668f69293e040aa69de3140c78_XL

gambero-rosa-300