Faccio cose,vedo gente,trasporto tronchi,preparo una torta di mele:ovvero una domenica tranquilla.

 

ora

Ieri sera avevo giurato  di alzarmi tardissimo,di fare colazione a letto raggomitolata nel piumino,alzarmi solo per accendere il camino e mangiare il buonissimo pranzo preparato da mamma e mia sorella ,dopo una settimana di laboratori,progetti,prove e bambini me lo meritavo proprio.E stavo sognando una nevicata quando alle sei il rumore fortissimo di una motosega.Mi sono alzata di scatto e col piumino addosso mi sono affacciata dal balcone ,quattro allegri e sveglissimi operai tagliavano i rami di due pini altissimi difronte casa mia.Mi hanno visto e pensando sicuramente che fossi la mamma di Pippicalzelunghe mi hanno salutato con la mano calorosamente .Insomma la faccio breve,addio al piumone e colazione a letto,preparo il caffè per gli operai,chiedo di poter prendere i rami tagliati,li trasporto con la cariola a casa mia (vestita come se abitassi in Lapponia),accendo il camino,ricevo quattro telefonate,due visite di amici,preparo altri tre caffè,stavo per sprofondare sul divano quando arriva mia sorella”Io preparo primo e secondo tu fai il dolce” con tanto di ricetta della torta di mele  antica di Nonna Lea .(Oddio!!!mi manca il burro)Stratificata di lana esco,arrivo al supermercato ,compro il burro, e…la mia panda non parte.!!!! Un ragazzo bello muscoloso mi spinge e riesco a tornare a casa.A questo punto ho due possibilità :fingermi morta o preparare la torta di mele.

et voilà le jeux sont fait

La ricetta:La torta di mele di nonna Lea

225 gr di farina

150 gr di burro

1 kg di mele

un liquore dolce

qualche goccia di limone

4 cucchiai di latte

4 uova

200 gr di zucchero

1 bustina di lievito per dolci

Procedimento.

sbucciare le mele a fettine belle grosse,metterle a bagno nel liquore a piacere(io uso il caro vecchio vermouth che poi è quello originale della nonna):Squagliare il burro ,montare le uova con lo zucchero senza separare gli albumi dalle uova ,aggiungere poi farina burro e bustina ,qualche goccia di limone,i quattro cucchiai di latte. .Prima di versare il composto nella teglia (diametro 20)poggiare le mele sul fondo dopo averle zuccherate.cuocere a 160 gradi per una ventina di minuti.Dopo cotta capovolgerla e zuccherare .Io lho anche addobbata per le feste.E’veramente la torta di  mele più buona che cè.Nonna Lea vive!!!Love Nonna Lea!!

20151206_121356

Annunci

3 pensieri su “Faccio cose,vedo gente,trasporto tronchi,preparo una torta di mele:ovvero una domenica tranquilla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...